Bologna, Sala Incontri-Nomisma, ore 10 - Il Forum Wine Monitor 2019 sarà incentrato sul mercato più dinamico, ma più problematico per il vino italiano: la Cina. Denis Pantini, responsabile di Nomisma Wine Monitor, approfondirà le performance dell'Italia in tema di export di vino con un focus sulle tendenze recenti a livello mondiale e in Cina. Emanuele Di Faustino, project manager di Nomisma Wine Monitor, interverrà con un focus su consumi e consumatori di  vino in Cina.

Consulta il programma

L'evento è riservato ad associati e clienti di Wine Monitor.

Pubblicato in News

Matera, Palazzo Viceconte, ore 9.30 – Denis Pantini, responsabile dell’Area Agricoltura e Industria Alimentare, presenta lo studio “Il sistema infrastrutturale a servizio dell’agricoltura italiana: focus territoriale Mezzogiorno”: i collegamenti, i trasporti, la digitalizzazione e il sistema idrico del Meridione sono solo alcune delle tematiche trattate nello studio realizzato da Nomisma per Agrinsieme.

Il terzo appuntamento di “Grow!”, l’Action Tank del coordinamento di Agrinsieme che riunisce Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, sarà infatti incentrato sull’importanza delle infrastrutture materiali e immateriali del Meridione per la competitività dell’agricoltura italiana nel contesto comunitario e globale.
L’incontro vedrà inoltre gli interventi del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio e del Ministro per il Sud Barbara Lezzi.

Consulta il programma

Pubblicato in News

Palazzo di Varignana, ore 9.30- Appuntamento annuale dedicato alla filiera agroalimentare italiana.

Il IV Forum Agrifood Monitor è dedicato al mercato giapponese e alle opportunità per le imprese agroalimentari italiane, anche alla luce dell’accordo di libero scambio entrato in vigore dal 1 febbraio di quest’anno. Con oltre 57 miliardi di euro, il Giappone rappresenta il quinto mercato al mondo per valore di prodotti agroalimentari importati, dopo Stati Uniti, Cina, Germania e Paesi Bassi. Nel corso degli ultimi cinque anni, tale valore è cresciuto di quasi il 9%. Il ruolo dell’Italia come fornitore di prodotti agroalimentari è ancora marginale: meno di 900 milioni di euro, l’1,5% del totale, occupando il 17° posto nella classifica dei principali esportatori in questo mercato, anche se nel quinquennio considerato le importazioni agroalimentari dal nostro paese sono cresciute di oltre il 15%. Buona anche la performance delle imprese italiane nel primo trimestre di quest’anno: +7,3% rispetto allo stesso periodo del 2018, contro una media dell’import agroalimentare totale in Giappone pari al +6,7%.
Ma le potenzialità per i nostri prodotti in questo mercato sono ancora più alte. Attraverso l’analisi del posizionamento competitivo dei prodotti del Made in Italy alimentare in Giappone, i risultati di un’indagine originale sul consumatore giapponese in merito ad awareness, perception e reputation di tali prodotti, il contributo di referenti istituzionali sul nuovo accordo di libero scambio, le testimonianze di imprese italiane che già esportano in questo mercato e di quelle di importatori giapponesi di food&beverage, il Forum Agrifood Monitor intende rappresentare uno strumento di informazione strategica ed operativa a beneficio delle imprese agroalimentari italiane.

Iscriviti all'evento

Consulta il programma

Pubblicato in News

Verona, Veronafiere - Come ogni anno Nomisma Wine Monitor sarà protagonista a Vinitaly con la partecipazione a diversi eventi.

Di seguito il programma dei convegni e seminari aperti al pubblico a cui prenderà parte il team di Wine Monitor.

7 Aprile 2019

ore 11:00 – Auditorium Verdi – Palaexpo, Piano -1 – Inaugurazione 53° Edizione di Vinitaly. Denis Pantini presenta il report Nomisma Wine Monitor “Gli Italiani e il vino”

ore 14:00 – Terrazza stand Marche, Pad. 7, stand C6-C9 – Marche: mercato e promozione a confronto. Gli effetti della promozione sul vigneto Marche negli ultimi anni – Denis Pantini presenta i risultati di un’indagine sui numeri del settore

Consulta il programma

8 Aprile 2019
ore 10:30 – Tensostruttura D (STAND E2-E3 – STAND F2-F3) (Ingresso San Zeno) – La sfida della sostenibilità: quali opportunità per il vino? Il percorso di innovazione del settore vitivinicolo tra fedeltà alla tradizione e spinta verso la modernità – Denis Pantini presenta la relazione “Innovazione e sostenibilità, leve strategiche per competere in un mercato del vino in continua evoluzione” nell’ambito del convegno”

Consulta il programma

ore 10:30 – Sala Convegni Pad. Sol&Agrifood – Conquistare il consumatore: l’esperienza femminile nel mondo dell’eccellenza agroalimentare italiana. Il sottile filo rosa che intreccia il profilo dell’acquirente di food di qualità alle scelte imprenditoriali di successo – Evita Gandini presenta la relazione “Prodotti di qualità: profilo del consumatore e nuovi trend“

ore 13:30 – Tensostruttura D (STAND E2-E3 – STAND F2-F3) – Formazione: leva di competitività per l’azienda –  Denis Pantini partecipa come relatore

Consulta il programma

ore 15:00 – Pad. 4 area H – “Prosecco è economia” – Emanuele Di Faustino presenta la relazione “Le potenzialità del Prosecco rosé”

Per incontrare il team di Wine Monitor a Vinitaly, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama lo 051 6483 188 , 240, 170

Pubblicato in News

Bologna, Palazzo di Varignana, ore 9.30 – Denis Pantini, Responsabile dell’Area Agroalimentare di Nomisma e Giorgio Prodi, segretario del Comitato Scientifico di Nomisma analizzeranno le opportunità e i vincoli che seguono l’adozione del 4.0 nella filiera agroalimentare italiana, attraverso i risultati di un’indagine svolta presso le aziende agricole e una serie di interviste in profondità con importanti imprese alimentari italiane. Seguiranno un panel di “addetti ai lavori” che restituirà il punto di vista delle imprese e una Tavola Rotonda, in cui politici ed esperti si confronteranno sul tema.

Il convegno si inserisce nell’ambito del “Progetto Industria 2030”, un percorso pluriennale che intende essere punto di riferimento periodico per analizzare le dinamiche del sistema industriale italiano.

Programma

Modulo di iscrizione

Pubblicato in News

Venezia, Università Cà Foscari-Aula Mario Baratto, ore 15 - Denis Pantini, Responsabile Area Agricoltura e Industria Alimentare di Nomisma, parteciperà al convegno “Per mare o via terra? Nuove prospettive per il commercio tra Italia e Cina lungo la via della Seta”, organizzato in collaborazione con il Centro Internazionale di Ricerca Marco Polo (MaP) - Centre for Global Europe-Asia Connection; con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con il sostegno di Air China e dell’ Istituto Confucio presso l'Università Ca' Foscari Venezia.

L’analisi approfondirà le opportunità di posizionamento per le aziende della filiera agroalimentare in Cina e le relative prospettive di sviluppo commerciale lungo la via della Seta.

Consulta il programma

Pubblicato in News

Verona, Camera di Commercio-Sala Industria, ore 16 - Il seminario intende offrire una panoramica sulle esportazioni dei prodotti alimentari italiani verso il mercato nordamericano, con particolare riferimento ai settori salumi e formaggi.

Saranno evidenziati gli strumenti giuridici e strategici a tutela del valore dell’Impresa, opportunità e criticità del mercato e le esperienze di alcuni operatori

L’evento è organizzato da Nomisma e dallo Studio Legale Santosuosso Avvocati – Lexcom, con il patrocinio della Camera di Commercio di Verona.

Programma

Accredito dei partecipanti dalle ore 15.30

Introduzione e presentazione (Giovanni Santosuosso, Studio Legale Santosuosso Avvocati - Lexcom)

Le opportunità per l’agroalimentare italiano nel mercato nordamericano: un focus sui salumi negli Usa (Denis Pantini, Nomisma Società di Studi Economici)

Esportare nei mercati esteri: quali strumenti giuridici a tutela del valore dell’Impresa (Sondra Faccio, Studio Legale Santosuosso Avvocati - Lexcom)

Etichettatura e questioni attinenti con particolare focus sul settore alimentare: salumi e formaggi (Cesare Varallo, Food Law Latest)

Una testimonianza sul mercato USA (Nisio Paganin, Agriform)

Come impostare una “direzione commerciale”. Alcuni esempi di successo (Giovanni Montanelli, VentiQuattro Food Consulting)

Dibattito

La partecipazione al seminario è gratuita previa iscrizione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in News
Venerdì, 28 Settembre 2018 16:39

28 settembre 2018 - III Forum Agrifood Monitor

Varignana (BO), Palazzo di Varignana, ore 9.30 -  Appuntamento annuale dedicato alla filiera agroalimentare italiana.

Dopo l’evento dedicato ad awareness e perception del made in Italy agroalimentare in USA e Canada, tenutosi al palazzo di Varignana nel settembre 2017, l’edizione 2018 del Forum si focalizzerà sul mercato europeo e in particolare su due temi strategici per le imprese agroalimentari italiane: da un lato, la Brexit che da marzo 2019 vedrà il Regno Unito uscire dall’Unione Europea, dall’altro l’emergere di (nuovi) mercati sempre in ambito europeo che presentano importanti potenzialità per le nostre produzioni. Rispetto a quest’ultimo tema, il focus sarà dedicato ad analizzare posizionamento, reputazione e percezione che il food and beverage, e in particolare i salumi made in Italy, detengono presso il consumatore polacco.

Anche nel primo semestre di quest’anno, l’export agroalimentare dall’Italia ha continuato a crescere mettendo a segno un +2,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tra i principali mercati di destinazione, le performance migliori si sono registrate in Messico (+16%) e proprio in Polonia, dove la crescita delle nostre vendite ha evidenziato un +12%. Tra gli altri top mercati, bene Francia, Germania e Canada con crescite superiori al 5% mentre sono apparsi sotto tono Regno Unito e Stati Uniti con variazioni nell’export inferiori al 2%.

Consulta il programma dell'evento

Iscriviti all'evento

Pubblicato in News

Bologna, 15 marzo - Prosegue la crescita dell’export agroalimentare italiano che nel 2017 mette a segno un ulteriore +7% rispetto al 2016 grazie soprattutto alle ottime performance di alcuni dei prodotti rappresentativi del “made in Italy”: formaggi (+11%), vino (+6%), cioccolata (+20%), prodotti da forno (+12%). L’Italia fa meglio degli altri “big exporter” come Usa (-0,2%), Cina (+2,1%), Germania (+3,3%) o Canada (+3,4%) ma la distanza in valore assoluto resta ancora alta. Le potenzialità per l’agroalimentare italiano sono ampie ma sugli scambi internazionali pesano le incognite della Brexit e della politica protezionistica di Trump.

Leggi tutto...

Pubblicato in Comunicati Stampa

Bologna, Savoia Hotels, ore 10 – “L’agroalimentare italiano alla prova dell’internazionalizzazione” è un convegno organizzato da LS Lexjus Sinacta, a cui parteciperanno, oltre a Nomisma,  esperti di tematiche doganali, contrattuali ed assicurative. Sarà l’occasione per fare il punto sulle prospettive –strategiche ed operative- per l’export e l’internazionalizzazione dell’agroalimentare italiano.

Denis Pantini, Responsabile Area Agricoltura e Industria Alimentare di Nomisma, interverrà ai lavori trattando il tema: “Scenari evolutivi e prospettive di crescita per l’agroalimentare italiano nei mercati internazionali”.

Programma

Leggi il comunicato stampa

Pubblicato in News
Pagina 1 di 4

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo. cookies