19 giugno 2013 - NOMISMA: DE NARDIS: “PIL PRO CAPITE A LIVELLI 2007 NON PRIMA DI 10 ANNI: UN PERIODO TROPPO LUNGO”

Bologna, 19 giugno 2013 -"Sulla base delle previsioni disponibili di lenta ripresa per i prossimi anni si può ritenere che il livello di PIL pro capite torni in Italia al livello 2007 non prima di 10 anni. Un periodo troppo lungo”, dichiara Sergio De Nardis capo economista Nomisma commentando il dato che evidenzia come il PIL pro capite Italia è inferiore al 10 per cento della media Euro. "Occorre tornare a individuare al più presto la strada di un'accelerazione della crescita ma ciò può avvenire solo in una dimensione europea", continua De Nardis. "In cinque anni - dal 2007- l'Italia ha perso il 6% pro capite rispetto alla media UE. Se il confronto viene compiuto con i cittadini tedeschi l'arretramento è più che allarmante: -11 % in 5 anni. Dati che devono far riflettere e invitarci a un'inversione di tendenza" conclude De Nardis.

Per informazioni:
Ufficio Stampa Nomisma
Edoardo Caprino Tel. 339 5933457 -   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giulia Fabbri Tel.3456156164 –  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo. cookies