3 novembre 2016 – Le aree urbane generatrici di uno sviluppo sostenibile, integrato ed equo

Una giornata di studio dedicata a quanto è previsto dalla nuova Agenda Urbana per la UE (Patto di Amsterdam, 2016), e della Nuova Agenda Urbana (Habitat III, Quito 2016): due riferimenti essenziali per la pianificazione urbana e territoriale. Documenti, frutto di percorsi partecipativi multi-stakeholder e inter-istituzionali, che sintetizzano principi e problemi della pianificazione contemporanea per le città e per le aree metropolitane e ispirano il disegno di modelli e strumenti che indicano soluzioni per la gestione delle  sfide e del cambiamento. Le aree urbane e il loro sviluppo in forma inclusiva, responsabile e partecipata sono al centro delle politiche, dei programmi e dei progetti dell’Unione Europea per il periodo di programmazione 2014-2020 con le aree urbane come potenziale motore trainante della competitività dei territori europei, proseguendo, come indicato dalla strategia EU 2020, il bisogno di perseguire una crescita sostenibile, inclusiva e smart.

All’evento partecipa Marco Marcatili, analista economico di Nomisma.

Programma

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo. cookies