29 aprile 2014 – La ripresa è disomogenea, stentano le piccole imprese

Bologna, 29-04-2014 – “I dati sulla fiducia delle imprese segnalano una ripresa economica ancora disomogenea tra settori , imprese, territori” – sottolinea Sergio De Nardis capo economista di Nomisma.

 “In particolare si conferma il momento negativo delle costruzioni, a fronte di un recupero che si mantiene moderato nella manifattura. Anche nel settore dell’industria manifatturiera la congiuntura è a macchie di leopardo: la ripresa riguarda le imprese più grandi, mentre stentano quelle piccole (sotto i 50 addetti) frenate da vincoli di liquidità e dalle difficoltà di accesso al credito.

Da valutare con attenzione l’ulteriore riduzione della percentuale di imprese manifatturiere che hanno intenzione di ritoccare al rialzo i listini. E’ anomalo che ciò si verifichi in fase di ripresa. E’ un’informazione da leggere in congiunzione con quella sulle attese delle famiglie di continua discesa dei prezzi al consumo. Sono dati che segnalano la debolezza della ripresa e da monitorare per il rischio deflazione”- conclude De Nardis.

DOWNLOAD

Per informazioni:
Ufficio Stampa Nomisma
Edoardo Caprino Tel. 339 5933457 -   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Giulia Fabbri Tel.3456156164 –  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo. cookies