Porto San Giorgio, Hotel David Palace, ore 17.15 – Al convegno, promosso dalla Compagnia delle Opere Marche Sud, verrà presentato il Bando FESR per il “Supporto alla competitività del Made in Italy ai fini della rivitalizzazione delle filiere produttive colpite dal terremoto.

Il Bando ha quale obiettivo il rafforzamento delle filiere nelle aree colpite dal terremoto e della loro competitività, anche attraverso l’introduzione di tecnologie e servizi provenienti da altri settori, per migliorare la qualità dei prodotti e dei processi di produzione.

All’interno del Bando, la Compagnia delle Opere Marche Sud ha promosso la filiera dell’Agrindustria: per questo, l’incontro sarà anche occasione per illustrare lo studio commissionato a Nomisma sulla situazione del settore Agrifood nella zona del cratere.

Interverranno Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo di Nomisma e Chiara Volpato, project manager ed esperta dell’area Agrifood Nomisma.

“Sono numerosi – sottolinea Chiara Volpato, responsabile Nomisma dell’indagine – gli spunti che derivano dall’indagine. La ricostruzione come azione di ammodernamento sia in ambito produttivo che in relazione alla trasformazione e vendita, la necessità di invertire i processi di senilizzazione in atto nel settore agricolo e sostenere l’ingresso di giovani imprenditori, la diffusione del valore sociale, culturale e ambientale dell’attività agricola. Sarebbe utile anche migliorare il livello di integrazione tra le imprese e le istituzioni pubbliche e private attive sul territorio, favorire ulteriormente BIO e DOP/IGP, promuovere i prodotti che più in generale hanno un valore aggiunto per il consumatore ed incrementare le produzioni con un alto contenuto di servizio”.

La partecipazione è gratuita, ma è necessario iscriversi qui

Consulta il programma

Pubblicato in News

Milano, Politecnico-Sala Consiglio, ore 10- Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo Nomisma, parteciperà al convegno con un intervento intitolato: “Nuovi percorsi di valorizzazione dei patrimoni immobiliari: il caso degli Istituti Diocesani per il Sostentamento del Clero”

L’incontro prevede tre sessioni: una prima dedicata ai progetti di rigenerazione del Comune di Verona e alla valorizzazione dei patrimoni immobiliari privati, una seconda incentrata sulla interconnessione tra  Facility Management e rigenerazione urbana ed una terza in cui si discuterà di valorizzazione del patrimonio pubblico rurale attraverso progetti di welfare.

Consulta il programma

Pubblicato in News

Bologna, H2O-Mostra Internazionale dell’Acqua, ore 9.30 – Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo di Nomisma, e Salvatore Giordano, senior advisor di Nomisma, parteciperanno al seminario "Aspetti innovativi e tematiche emergenti nella gestione e progettazione dei sistemi fognari" con un intervento dal titolo “i servizi ecosistemici applicati alle reti fognarie”.

Il seminario si propone di portare all'attenzione dei partecipanti le più recenti strategie di intervento per la gestione delle acque meteoriche e reflue nelle aree urbane e i criteri di progettazione e le tipologie di manufatti idonei a tale scopo. Partendo dall’impatto che i cambiamenti climatici inducono sui sistemi idraulici urbani si descriveranno gli strumenti di monitoraggio dei sistemi fognari, le tecnologie per il drenaggio urbano sostenibile e resiliente, gli strumenti di calcolo per progettare e modellare i vari componenti dei sistemi fognari.

Pubblicato in News

Bologna, Arena Regione Europa Pad. 26 stand A98, ore 10 – In occasione del SAIE 2018, l’Arena Regione Europa ospiterà il convegno “Le prospettive d’azione per una Nuova Cultura Urbana” con l’obiettivo di presentare la visione strategica sottesa alla Nuova Legge Urbanistica Regionale e i primi strumenti di attuazione quali il Bando Rigenerazione.

Ricercatori, amministratori pubblici, policy-maker, professionisti e innovatori sono chiamati ad integrare sostenibilità ambientale, finanziaria e sociale nelle strategie di rigenerazione urbana.

Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo di Nomisma, parteciperà ai lavori con un intervento dal titolo "una nuova visione per innescare e gestire i processi di trasformazione urbana” e modererà la panel session "sfide sociali, dinamiche di mercato e strumenti finanziari: come innovare la rigenerazione?” analizzando, insieme ad un panel di esperti, quali strumenti il mercato può mettere a disposizione per rispondere ai nuovi bisogni delle comunità e accrescere l’attrattività del territorio.

Consulta il programma

Pubblicato in News

Grosseto, Museo di Storia Naturale della Maremma – Dal 19 al 21 ottobre 2018 l’associazione Maremma delle Idee ospiterà AMBITA, il Forum dell’Ambiente Costruito Italiano.

In Italia il patrimonio storico continua a occupare un ruolo centrale nella vita economica e sociale del paese. Il Forum AMBITA è l’occasione per far incontrare i protagonisti e i professionisti del costruito fra loro e con il pubblico. L’opportunità ideale per scambi interdisciplinari e per la presentazione di innovazioni nella creazione e uso dell’ambiente costruito.

Si parlerà del sistema immobiliare e del Real Estate, ma la discussione sarà ben più ampia: si immaginerà un’Italia dimora di innovative forme di attività economiche e umane al servizio del pianeta, e si ipotizzeranno nuovi approcci urbanistici, architettonici, tecnologici e sociali per sostenerle.

Marco Marcatili, responsabile sviluppo di Nomisma, interverrà ai lavori della sessione “Italia Ambita” fornendo un’analisi sulle esigenze della nazione.

Consulta il programma

 

Pubblicato in News

Imola, Fondazione Cassa di Risparmio, ore 9 - Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo di Nomisma, interverrà al seminario "La mobilità sostenibile per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio" organizzato nell'ambito della European Mobility Week 16-22 settembre 2018, tema di quest'anno la "Multimodality".

Consulta il programma dell'evento

Pubblicato in News

Ferrara, Fiere Congressi, ore 9.30 – Il tema della rigenerazione urbana è ormai al centro delle politiche urbanistiche italiane ed internazionali. Le più importanti città europee, attraverso le operazioni di rigenerazione urbana, hanno modificato il volto di alcuni dei loro luoghi più significativi. Intervenire sul costruito e la casa sono oggi i temi prioritari, rendendo necessaria la mesa in campo di politiche dell’abitazione strutturate a livello nazionale e locale.

RigeneraCity, con il patrocinio di Nomisma, ha l'ambizione di configurarsi come un contenitore ampio e trasversale, capace di creare connessioni e relazioni fruttuose a partire dai temi complessi della rigenerazione urbana e dell'housing.

Il seminario "Riqualificazione/Rigenerazione per il Rilancio dell'Economia" intende affrontare il tema della rigenerazione mettendo in evidenza le sue ricadute sul sistema economico.

Marco Marcatili, economista e responsabile Sviluppo di Nomisma, e membro del comitato scientifico di RigeneraCity, interverrà alla tavola rotonda che intende esplorare la possibilità di ripartenza del settore delle costruzioni attraverso il segmento della riqualificazione e rigenerazione urbana ed analizzare i necessari interventi di riqualificazione/rigenerazione urbana (economia, ambiente, salute), che generano non solo ancora un valore economico e – a volte-immobiliare, ma anche e soprattutto un valore contestuale (servizi, qualità, sicurezza, inquinamento, ecc.).

Consulta il programma dell'evento

Pubblicato in News

Brescia, UniBS - Dipartimento di Ingegneria civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica, ore 9 - Al via il 3 settembre la “International Summer School for Advanced Studies UniBS: Contemporary Identities. Interweaving spaces and relations in the design of living services”, organizzata dal Dipartimento di Ingegneria civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica dell’ Università degli Studi di Brescia.

Cinque giorni di studio dedicati alla progettazione di nuovi servizi abitativi.

Come si possono inserire nuovi moduli abitativi in un piano urbano? E come può cambiare il paradigma della programmazione urbana, alla luce di una maggiore “dimensione umana”? La Summer School si propone di dare risposta a queste e molte altre domande, attraverso gli interventi di eminenti professori ed esperti del settore.

Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo di Nomisma, sarà docente e membro della giuria finale.

Consulta la presentazione della Summer School

 

Pubblicato in News

Ancona, Sala del Confidicoop Marche, ore 9.30 – Comprendere come fare della pluralità del contesto socio-economico marchigiano il fattore rivitalizzante per le imprese locali, individuando in questa dimensione le società cooperative come possibile agente coesivo: Marco Marcatili, economista e Responsabile Sviluppo di Nomisma, interverrà sul tema in occasione della prossima Assemblea Legacoop.

Programma

Pubblicato in News

Roma, Auditorium Ferrovie della Stato Italiane, ore 10 - Marco Marcatili, economista e responsabile sviluppo di Nomisma, interverrà al convegno analizzando “il valore generato dai CAM nel comparto dell’edilizia”.

Il convegno ha lo scopo di condividere, con alcuni degli operatori di riferimento nazionali, lo stato dell’arte dell’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi, che ad oggi rappresentano il più significativo disposto normativo per l’introduzione dei concetti di Economia Circolare nel settore dell’edilizia.

L’art. 18 della L. 221/2015 e, successivamente, l’art. 34 recante “Criteri di sostenibilità energetica e ambientale” del D.lgs. 50/2016 “Codice degli appalti” (modificato dal D.lgs 56/2017) assicurano l’efficacia dei CAM e ne rendono obbligatoria l’applicazione da parte di tutte le stazioni appaltanti.

L’obbligatorietà dell’applicazione dei CAM, benché limitata alla Pubblica Amministrazione, rappresenta un primo impulso da un lato verso l’integrazione dei processi edilizi e l'applicazione di un approccio Life Cycle, e dall’altro alla promozione del risparmio di risorse naturali e del riciclo e dunque uno stimolo all’applicazione di modelli di economia circolare.

Ad oggi, le imprese dell’industria delle costruzioni, poco sollecitate dagli stimoli del mercato, faticano ad avviare un circolo virtuoso, ed economicamente sostenibile, volto al recupero e al riciclo dei materiali da costruzione continuando ad agire indipendentemente l’una dall’altra, secondo modelli di economia lineare.

L’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi risponde alle esigenze di valorizzazione della qualità ambientale, di rispetto dei criteri sociali e di razionalizzazione dei consumi, nell’obiettivo di promuovere modelli di produzione e consumo più sostenibili, “circolari “ e nel diffondere l’occupazione “verde”.  

Programma

Pubblicato in News

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo. cookies