N&K – Rapporto Nomisma 2012-2013 sulle prospettive economico-strategiche

Home  >  Pubblicazioni  >  Pubblicazioni gratuite  >  N&K – Rapporto Nomisma 2012-2013 sulle prospettive economico-strategiche

Gli shock che si susseguono dai tempi del crollo del Muro di Berlino integrano ormai gli estremi di un cambiamento complesso, che è destinato a proseguire ed i cui approdi non sono ancora noti.

Molti consolidati punti di riferimento stanno venendo meno, ma alcune costanti di fondo di questa fase convulsa risultano evidenti, in particolare l’adesione americana al paradigma dello smart power ed il confronto che oppone gli Stati Uniti alle potenze emergenti.

La novità maggiore del 2013 non è rappresentata tanto dall’inceppamento della Primavera Araba, al quale non è stata estranea un’azione di contenimento guidata dall’Arabia Saudita, quanto dall’annunciata fine della stimolazione monetaria impressa dalla Federal Reserve all’economia mondiale.

Una stretta potrebbe in effetti essere ormai alle porte e concorrere all’arresto del processo di ridistribuzione della ricchezza e della potenza politica in atto da almeno un quarto di secolo.

Per l’Europa, ciò implica un dilemma cruciale: seguire Washington su questa strada ed alzare i tassi d’interesse dell’Eurozona, rischiando tuttavia di spingere verso il default alcuni Stati membri dell’Unione, oppure svalutare l’euro, cambiando di fatto i compiti istituzionali della BCE.

Per adesso, l’Istituto di emissione europeo sembra favorire la seconda opzione. Ma non è detto che non sia indotto in futuro a cambiare atteggiamento. La scelta è in effetti della massima importanza, così come quella che concerne l’accettazione del progetto della Partnership Commerciale e degli Investimenti Transatlantica, in realtà fonte per l’Europa tanto di opportunità quanto di rischi.

Il nostro Continente potrebbe infatti divenire parte attiva di un processo di rilancio dell’Occidente, ma al prezzo della rinuncia alle proprie ambizioni di autonomia.

Come di consueto, Nomos & Khaos passa in rassegna gli scenari che si presentano davanti ai decisori politici ed ai concerned citizens europei, ponendo in risalto le connessioni esistenti tra la gestione dei fenomeni economici e le loro ripercussioni geopolitiche.

Sintesi politico – decisionale