Primo Bilancio Sociale e Ambientale del Superbonus 110%

Home  >  Approfondimenti  >  Primo Bilancio Sociale e Ambientale del Superbonus 110%

Mercoledì 13 luglio, a Bologna, si è svolto il convegno promosso da Nomisma e ANCE EMILIA dal titolo “C’è transizione senza superbonus?”. Un appuntamento in cui, attraverso la partecipazione del Responsabile Sviluppo Marco Marcatili, è stato presentato il primo Bilancio Sociale e Ambientale del Superbonus 110%.

Superando le complessità e i punti di attenzione sollevati nell’ultimo periodo in ambito politico-economico, lo studio elaborato da Nomisma ha analizzato i risultati dell’incentivo non solo dal punto di vista economico, ma anche considerando aspetti di natura sociale e ambientale.

“ANCE EMILIA ci ha rivolto una domanda molto stimolante: ‘il Superbonus 110%, che oggi tutti stanno criticando, è una misura che ha avuto o meno dei risvolti positivi?” ha sottolineato Marco Marcatili. “È evidente che questa misura abbia delle pecche, avendo infatti subito nei suoi soli 24 mesi di vita ben 16 aggiustamenti, ma è bene considerare anche come essa abbia contribuito a generare valore e benefici sia sui singoli sia per l’intera comunità. L’analisi effettuata mette in evidenza che a fronte di alti costi di realizzazione, il Superbonus 110% ha fatto emergere una domanda strutturale che andrà a beneficio di tutti, soprattutto delle generazioni future che potranno godere di immobili riqualificati, dalla vita più lunga e, inoltre, ecologica”.

Compila il form per ricevere le slide con i risultati dello studio Nomisma.

     

     

     



    *campi obbligatori