Valutazioni immobiliari nell’ambito della “Rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio chiuso al 31 dicembre 2020”

Home  >  News  >  Advisory  >  Valutazioni immobiliari nell’ambito della “Rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio chiuso al 31 dicembre 2020”

L’articolo 110 del D.L. 14 agosto 2020, n. 104, (cd. ‘Decreto Agosto’), convertito nella Legge 13 ottobre 2020, n. 126, in vigore dal 14 ottobre 2020, propone la nuova rivalutazione dei beni di impresa, nonché delle partecipazioni possedute da società di capitali ed enti commerciali, che non adottano i principi contabili internazionali nella redazione del bilancio.

Al fine di usufruire dei vantaggi fiscali previsti dalla normativa, la rivalutazione va eseguita nel bilancio dell’esercizio successivo a quello chiuso entro il 31 dicembre 2019.

Nell’ambito di tale provvedimento, Nomisma è in grado di offrire alle imprese il servizio di valutazione degli immobili posseduti direttamente o indirettamente tramite partecipazioni. L’attività prevede la definizione del valore di mercato degli asset attraverso perizie con sopralluogo interno, realizzate mediante un’approfondita analisi del contesto economico locale, con particolare attenzione al mercato immobiliare, all’orientamento degli operatori, alle transazioni avvenute, all’offerta presente e ai tempi di assorbimento. Le relazioni di stima sono corredate da una completa documentazione fotografica.

Per ulteriori informazioni: perizie@nomisma.it 051-6483342

Nomisma svolge valutazioni di immobili retail e corporate relative a tutti i segmenti e settori di mercato facendo riferimento alle metodologie estimative consolidate e agli standard condivisi – nazionali e internazionali – quali RICS Red Book e IVS International Valuation Standards, linee guida ABI e Banca d’Italia, garantendo la massima affidabilità e qualità delle operazioni.