Presentazione dell’Osservatorio Economico sulla filiera della Mozzarella di Bufala Campana Dop – 31 gennaio 2023

Home  >  Eventi  >  Presentazione dell’Osservatorio Economico sulla filiera della Mozzarella di Bufala Campana Dop – 31 gennaio 2023

Martedì 31 gennaio 2023 alle ore 10.30, presso il Tree House UniCredit a Milano, si terrà la presentazione dell’Osservatorio Economico sulla filiera della Mozzarella di Bufala Campana Dop.

L’Osservatorio – realizzato da Nomisma per il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop con il contributo di UniCredit – nasce per fotografare la realtà socioeconomica della filiera, monitorare i trend produttivi di mercato nonché per individuare i percorsi di sviluppo sostenibile per le imprese del settore.

Inoltre, insieme ai dati produttivi, strutturali ed economici della filiera, nel corso dell’appuntamento verranno illustrati i risultati di un’indagine realizzata sul consumatore italiano e finalizzata a comprenderne percezione, posizionamento e disponibilità all’acquisto della Mozzarella di Bufala Campana Dop, in previsione di uno scenario economico e di mercato – quello per il 2023 – contraddistinto da forti incertezze.

L’evento di presentazione sarà introdotto dal Presidente del Consorzio, Domenico Raimondo, e dall’Head of Client Strategies UniCredit, Annalisa Areni, mentre a illustrare i dati dell’Osservatorio sarà il Responsabile Agrifood Nomisma, Denis Pantini. Seguirà una tavola rotonda sul tema “Economia e innovazione, gli scenari futuri per la Mozzarella di Bufala Campana DOP” a cui prenderanno parte l’Eurodeputato Paolo De Castro, Relatore al Parlamento Europeo della riforma sulle Indicazioni Geografiche, Luca Bianchi, Direttore di Svimez, Pier Maria Saccani, Direttore del Consorzio di Tutela e Ferdinando Natali, Regional Manager UniCredit Region Sud, con la moderazione di Fabio Tamburini, Direttore de “Il Sole 24 Ore”. L’appuntamento vedrà anche la partecipazione – da confermare – del Ministro dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare, Francesco Lollobrigida.